Ornithology 10. Dickinson

 Emily_Dickinson

1084 (1866 ca.)

Alle tre e mezzo, un solitario uccello
a un cielo silente
propose una singola nota
di cauta melodia.

Alle quattro e mezzo, l’esperimento
aveva vinto la prova
ed ecco, il suo principio d’argento
soppiantò ogni cosa.

Alle sette e mezzo, elemento
o strumento non più visibili –
e spazio v’era dove prima presenza era
circonferenza tra i due.

 

At Half past Three, a single Bird
Unto a silent Sky
Propounded but a single term
Of cautious melody.

At Half past Four, Experiment
Had subjugated test
And lo, Her silver Principle
Supplanted all the rest.

At Half past Seven, Element
Nor Implement, be seen –
And Place was where the Presence was
Circumference between.

*

254 (1861 ca.)

“Speranza” è quella cosa piumata –
che viene a posarsi nell’anima –
e canta melodie senza parole –
senza arrestarsi – mai –

E dolcissima – nel vento – si ode
E tremenda dev’essere la tempesta
per intimidire il piccolo uccello
che a tanti diede calore –

Io l’ho udita nella terre più fredde –
e nei più remoti mari –
Pure mai, nemmeno allo stremo,
ha chiesto una briciola – di me.

 

“Hope” is the thing with feathers –
That perches in the soul –
And sings the tune without the words –
And never stops – at all –

And sweetest – in the Gale – is heard –
And sore must be the storm –
That could abash the little Bird
That kept so many warm –

I’ve heard it in the chilliest land –
And on the strangest Sea –
Yet, never, in Extremity,
it asked a crumb – of Me.

*

182 (1860 ca.)

Se più io non fossi in vita
quando verranno i pettirossi,
date a quello con la cravatta cremisi
una briciola in mia memoria.

Se non potessi ringraziarvi
– essendo immersa nel sonno –
sappiate che sto tentando
con labbra di granito!

 

If I shouldn’t be alive
When the Robins come,
Give the one in Red Cravat,
A Memorial crumb.

If I couldn’thank you,
Being fast asleep,
You will know I’m trying
With my Granite lip!

*

Emily DICKINSON, Silenzi
a cura di Barbara Lanati
Universale Economica Feltrinelli, Milano, 1986

Le traduzioni – e in particolare quella dell’ultimo testo, non compreso nella raccolta Silenzi – sono mie

Pubblicato in La poesia e lo spirito

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...