Ornithology 26. Mari (e Boccaccio)

Mari

La fiaba degli amanti
cui un maleficio tolse
d’incontrarsi
(donna di notte lei
e con la luce falco
lui con la luce uomo
e nottetempo lupo)
ci piacque tanto che per un bel pezzo
ci siamo firmati Knightwolf e Ladyhawke
finché capimmo
l’inutilità della speranza di ritrovarci insieme
nell’umano
il nostro più ambizioso traguardo
essendo di confondere
il pelo con le piume

*

(Come se un lupo
fosse mai uscito indenne da una fiaba
come se in ogni falco
non si ripetesse degli Alberighi
l’antico scelo)

*

Michele MARI, Cento poesie d’amore a Ladyhawke 
“Collezione di poesia”, Einaudi, Torino, 2007

*

In Ladyhawke – film di genere fantasy-medievale del 1985 – Michelle Pfeiffer è la bella dama trasformata in falcone dalla maledizione di un innamorato non corrisposto. Rutger Hauer il cavaliere-falconiere che la notte, quando lei ritorna donna, si muta in lupo.

Dal Decameron di Giovanni Boccaccio, Nona novella della Quinta giornata:

«Federigo degli Alberighi ama e non è amato e in cortesia spendendo si consuma e rimangli un sol falcone, il quale, non avendo altro dà a mangiare alla sua donna venutagli a casa; la quale, ciò sappiendo, mutata d’animo, il prende per marito e fallo ricco.»
«… Federigo di messer Filippo Alberighi… d’una gentil donna chiamata monna Giovanna s’innamorò… Rimasa adunque vedova monna Giovanna, come usanza è delle nostre donne, l’anno di state con questo suo figliuolo se n’andava in contado a una sua possessione assai vicina a quella di Federigo. Per che avvenne che questo garzoncello s’incominciò a dimesticare con Federigo e a dilettarsi d’uccelli e di cani; e avendo veduto molte volte il falcon di Federigo volare e stranamente piacendogli, forte disiderava d’averlo ma pure non s’attentava di domandarlo, veggendolo a lui esser cotanto caro…».

Sui favolosi falconi medievali, oltre alla novella boccaccesca di Federigo degli Alberighi ricordo il De arte venandi cum avibus di Federico II di Svevia. Il trattato di falconeria redatto intorno al 1240 dell’imperatore e re di Sicilia Federico II è celebre anche per le splendide miniature che ne ornano i codici. Se ne possono vedere alcune riproduzioni ai seguenti link:
http://www.stupormundi.it/it/de-arte-venandi-cum-avibus
https://www.akg-images.com/CS.aspx?VP3=SearchResult&VBID=2UMESQ58VNXH73

*

Pubblicato in La poesia e lo spirito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...